Emergenza sangue: contributo del Servizio Civile Nazionale (13-08-2008)

Roma 13 agosto 2008
CS 7/08

COMUNICATO STAMPA

Emergenza sangue: contributo del Servizio Civile Nazionale


Tra le emergenze che il ferragosto registra c'è quella della donazione di sangue che mette in panne il Paese, soprattutto nel meridione. La continua diminuzione dei donatori ed in generale della attività di volontariato, richiede impegno da parte delle Istituzioni per dare linfa ad una tradizione che in Italia ha una antichissima storia.

Il Capo dell'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, On. Prof. Leonzio Borea, di concerto con il Sottosegretario alla PCM con delega al Servizio Civile Nazionale, Sen. Carlo Giovanardi, annuncia che il SCN, nel rispetto dei principi solidaristici che lo connotano, intende offrire il suo contributo alla soluzione del problema. In autunno verrà organizzata una giornata nazionale finalizzata a sensibilizzare e promuovere la donazione di sangue tra i 43.000 volontari in servizio, cui si aggiungeranno i 34.000 volontari del bando di luglio scorso.
La normativa nazionale sulla donazione di sangue, cui l'UNSC si è adeguato, riconosce ad ogni volontario di SCN un giorno di permesso straordinario per ciascuna donazione.

Data ultimo aggiornamento: 26/09/2014

Allegati:

SERVIZI ONLINE
Twitter FACEBOOK YOUTUBE INSTAGRAM FLICKR
Pac-Sociale Pac-Sociale Giovani2030
chiusura colonna
Sito ottimizzato per Internet Explorer 9