L’onorevole Borea è il nuovo direttore del Servizio civile (07-07-2008)

Roma, 7 luglio 2008
CS 6/08

COMUNICATO STAMPA

L'onorevole Borea è il nuovo direttore del Servizio civile


Il servizio civile ha un nuovo direttore. Dal 30 giugno, l'onorevole Leonzio Borea assume la guida dell'Ufficio Nazionale. In un momento particolarmente delicato per il futuro del servizio civile che vede diminuire il numero dei volontari a causa soprattutto del calo delle risorse finanziarie destinate dal Governo a questa importante esperienza, il nuovo direttore si trova dinanzi ad importanti impegni.

"Il mio primo obiettivo - afferma l'onorevole Borea - sarà lo scongelamento dei fondi previsti dalla Finanziaria 2008 per il servizio civile e poi bloccati dal precedente Governo, nell'insieme dei tagli previsti nei vari dipartimenti. Essere tornati alla dirette dipendenze della Presidenza del Consiglio e avere l'appoggio del Sottosegretario alla Presidenza Sen. Carlo Giovanardi, che ha tra le sue deleghe anche quella per il servizio civile e del servizio civile è stato sempre un importante sostenitore, sono elementi che, mi auguro, daranno maggiore forza alle nostre richieste. Se si sbloccano questi fondi, ovviamente, si procederà ad un bando straordinario."

"Tra i più grandi problemi del terzo millennio- aggiunge il direttore- compare la frattura generazionale tra la popolazione anziana, sempre in maggiore crescita, e i giovani. Risolvere questo problema è possibile, secondo i sociologi, mediante la formazione continua. Non solo quella dei giovani, ma anche e soprattutto quella degli anziani. Il servizio civile e il volontariato in genere consentono di attenuare disagio e sofferenze, specie in situazioni di emergenza, ma contribuiscono anche a colmare questa frattura generazionale. Quella dei giovani volontari in servizio civile è un'attività preziosa, dal valore inestimabile, specie se fonda le sue radici in inderogabili principi morali, quali sussidarietà, solidarietà e attenzione verso i più deboli, secondo gli insegnamenti cristiani. In un mondo in cui imperano il relativismo etico, un liberismo esasperato e la ricerca egoistica della ricchezza, coltivare nei giovani la risorsa umana è certamente un modo esaltante per consentire loro di affacciarsi nel mondo del lavoro e nella vita.

Il servizio civile - conclude l'onorevole Borea - è " un anno da non perdere", ma soprattutto "un anno per crescere".

A breve verrà presentata la relazione al Parlamento 2007.


Roma, 7 luglio 2008


Info: 06.49224229 - stampa@serviziocivile.it

 

 

Data ultimo aggiornamento: 26/09/2014

Allegati:

SERVIZI ONLINE
Twitter FACEBOOK YOUTUBE INSTAGRAM FLICKR
Pac-Sociale Pac-Sociale Questionario Giovani2030
chiusura colonna
Sito ottimizzato per Internet Explorer 9