Comunicazione agli enti di servizio civile: informazioni necessarie da trasmettere al Dipartimento per la corretta gestione degli operatori volontari

Al fine di migliorare la qualità delle informazioni necessarie per la corretta gestione amministrativa ed economica dei volontari in servizio si rammenta quanto segue agli enti titolari di progetti di servizio civile in svolgimento.

INTERRUZIONE DEL SERVIZIO DA PARTE DEGLI OPERATORI VOLONTARI

La comunicazione di ogni interruzione del servizio civile da parte degli operatori volontari deve essere effettuata tempestivamente, ovvero entro il termine massimo di cinque giorni, a mezzo pec, così come indicato dalle Disposizioni del 14 gennaio 2019 al punto 4.1.1.

Ogni comunicazione deve indicare obbligatoriamente il codice dell’operatore volontario e l’ultimo giorno di servizio effettuato.

Alla stessa dovrà essere allegata la comunicazione prodotta dell’operatore volontario.

GESTIONE ASSENZE DEGLI OPERATORI VOLONTARI

Le assenze per le malattie eccedenti i 15 gg. retribuiti e le astensioni per maternità, obbligatoria o a rischio, devono essere inserite dall’Ente sul sistema Helios entro 5 giorni dall’evento e prima della conferma delle presenze/assenze mensili.

Si ribadisce inoltre che le presenze/assenze mensili devono essere confermate dall’ente entro il giorno 10 del mese successivo a quello di riferimento per consentire la tempestiva attribuzione dell’assegno mensile agli operatori volontari in servizio.

 

Data di pubblicazione 16 novembre 2020

SERVIZI ONLINE
Twitter FACEBOOK YOUTUBE INSTAGRAM FLICKR
Pac-Sociale Pac-Sociale EVOL
chiusura colonna
Sito ottimizzato per Internet Explorer 9