Elezione dei delegati regionali 2009: Risultati

ELEZIONI DEI DELEGATI REGIONALI 2009: BREVE ANALISI DEI RISULTATI

Si è conclusa la fase dedicata alle elezioni dei delegati regionali dei volontari di Servizio Civile. Le operazioni di voto elettronico si sono svolte dal 4 al 7 maggio. La conclusione delle procedure di voto erano fissate alle ore 14.00; tuttavia, per problemi di connessione di rete, che hanno determinato l'interruzione delle procedure di voto via internet per oltre un'ora, tale scadenza si è protratta fino alle ore 15.30 del 7 maggio.

Nonostante si siano svolte durante il mese di aprile delle assemblee regionali in quasi tutto il territorio nazionale (19 assemblee organizzate da 18 Uffici di Servizio Civile delle Amministrazioni Regionali in collaborazione con i Rappresentanti dei volontari e con l'Ufficio Nazionale) con una partecipazione di circa 1.800 volontari e candidati a delegato regionali (in crescita del 20% circa rispetto all'anno scorso), i votanti sono stati 2.655 che rappresentano il 9,1% degli aventi diritto  (-2,6% rispetto al 2008).

Rispetto all'anno scorso, vi è stato un calo di partecipazione al voto, sia in termini assoluti sia in termini percentuali: si è passati, infatti, dai 5.088 votanti del 2008 agli attuali 2.654 e dall'11,7% di un anno fa al 9,1% del 2009. La diminuzione dei valori assoluti risente in maniera significativa della riduzione del numero dei volontari aventi diritto, dai 43.494 dell'anno scorso ai 29.288 attuali (un terzo circa in meno). Tuttavia, questa marcata differenza non giustifica se non in parte il minor afflusso al voto che si è determinato.

La distribuzione del voto per macroaree (Nord, Centro, Sud ed Estero), in termini assoluti, ha riconfermato la netta prevalenza, seppure meno marcata rispetto al 2008, dell'affluenza alle urne nel Sud che, con 1.548 voti, rappresenta circa il 58% del totale nazionale. Il resto dei voti sono stati per lo più equidistribuiti tra il Centro ed il Nord (rispettivamente 557 e 503 voti) e all'Estero (47 voti).

All'interno della macroarea Sud, ma anche a livello nazionale, sono state, in termini assoluti e nell'ordine, la Campania (682 votanti), la Sicilia (374 votanti), e la Puglia (228 votanti) le regioni che hanno apportato il numero più consistente di espressioni di voto.

Nella macroarea Centro, le regioni con un maggior numero di votanti sono state il Lazio (178 votanti), il Molise (85 votanti) e le Marche (79 votanti) mentre in quella Nord spiccano il Piemonte (141 voti), la Lombardia (137 votanti) ed il Veneto (107 votanti).

In termini relativi, tutte le macroaree hanno ottenuto valori intorno alla media nazionale dei votanti rispetto agli aventi diritto (9,1%), con un leggero incremento del Sud (10,3%) e dell'Estero (9,9%), mentre il Centro, il Nord sono rimasti poco al di sotto del valore medio nazionale, rispettivamente, all'7,6% e al 7,9%. A livello di singole regioni, sono da evidenziare i valori percentuali raggiunti dal Molise, dove ha votato più di un elettore su tre e dalla Basilicata, con quasi un votante ogni cinque aventi diritto.

Tra i 56 delegati eletti, circa la metà (n. 25) appartengono alla macroarea Sud, mentre il restante è suddiviso tra il Centro (n. 15), il Nord (n. 13) e la macroarea Estero (n. 3).

I delegati regionali eletti saranno convocati a Roma nei giorni 12 e 13 giugno per procedere alla designazione dei due rappresentanti nazionali da proporre al Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Sen. Carlo Giovanardi, per la nomina a componente della Consulta nazionale.

Visualizza l'elenco dei risultati per i candidati che hanno ricevuto almeno un voto

Data ultimo aggiornamento: 24/07/2014
SERVIZI ONLINE
Twitter FACEBOOK YOUTUBE INSTAGRAM FLICKR
Pac-Sociale Pac-Sociale
chiusura colonna
Sito ottimizzato per Internet Explorer 9